Cantiere di Novi Ligure
Cantiere Operativo – Campo Base

Descrizione generale del cantiere
Stato avanzamento 86%
dati aggiornati a settembre 2022

Il cantiere di Novi Ligure (COP 07), nel territorio del comune omonimo, in località Cascina Malpensata, è un cantiere con doppia valenza: è sia un cantiere operativo, con estensione di circa 68.500 mq, sia un campo base a servizio dei lavori di realizzazione della Galleria Naturale di Serravalle.
È il cantiere più a nord a cui fanno capo i tratti di linea in galleria in quanto situato all’’imbocco nord delle gallerie.

Le principali attività risultano quelle di scavo e di posa in opera del rivestimento definitivo dei tunnel che viene effettuato con l’uso di due TBM EPB (con un diametro di scavo di 9,73 metri), una per ogni canna della galleria, dall’imbocco nord fino all’imbocco sud di Libarna.

Ad oggi è il cantiere operativo impiegato per la realizzazione dei due cameroni di interconnessione eseguiti con scavo in tradizionale e per la realizzazione di 5 by-pass di collegamento due gallerie meccanizzate, ognuno con una lunghezza pari a 25 m, eseguiti sempre con scavo in tradizionale.

Acciaio per armature: 1.400 ton
Acciaio per centine: 2.000 ton
Calcestruzzo per rivestimenti: 60.000 mc
Smarino: 70.000 mc banco

Per lo scavo dei due cameroni di Interconnessione è stato necessario prima di tutto scavare un by-pass di collegamento tra il Binario Dispari e il Binario Pari che ha comportato l’installazione di un blindaggio a supporto dei conci (ovvero i prefabbricati in cemento armato che compongono gli anelli del rivestimento definitivo delle gallerie realizzate tramite lo scavo meccanizzato) per sorreggerli durante la loro demolizione.

Viste le caratteristiche geologiche del sottosuolo in questo punto del tracciato, tutti gli scavi delle sezioni dei cameroni prevedono l’avanzamento dei fronti di scavo per campi precedentemente consolidati, sia al fronte che al contorno.

I due cameroni hanno una geometria a cannocchiale con 3 stadi e sezioni crescenti da 160 mq fino a 400 mq circa. Il camerone sul Binario Dispari viene scavato dalla sezione 3 (la più grande) con il sistema dei cunicoli, passando poi alla sezione 2 realizzata con uno scavo ad intera sezione, per finire con la sezione 1 (la più piccola) scavata sempre a piena sezione. Viceversa, la realizzazione del camerone sul Binario Pari parte dalla sezione 1 per finire con lo scavo della sezione 3.

La realizzazione del by-pass di collegamento ha consentito l’avvio in contemporanea delle attività di scavo di entrambi i cameroni.

Nel dettaglio, la realizzazione della sezione tipo 3, la più grande con un’area complessiva di scavo di circa 400mq, avviene prima con lo scavo di un cunicolo lungo un paramento e con la realizzazione del piedritto corrispondente, poi del secondo cunicolo sull’altro paramento ed il rispettivo piedritto; successivamente, dopo aver riempito i cunicoli, viene scavata e realizzata la calotta; per finire viene completata la sezione con lo scavo e il getto dell’arco rovescio. Gli elementi che compongono il rivestimento della sezione della sezione 3 sono infatti collegati da chiavi di taglio e l’armatura non è passante.

Progress lavori

Galleria Camerone Interconnessione Novi Ligure Binario Pari – 198m di scavo su uno sviluppo di 214m totali

Galleria Camerone Interconnessione Novi Ligure Binario Dispari – 188m di scavo su uno sviluppo di 234m

Scopri di più
07 Pozzo e Cameroni di Interconnessione per Novi Ligure p
07 Pozzo e Cameroni di Interconnessione per Novi Ligure p