Attenzione all'ambiente

Il Terzo Valico rientra tra le opere strategiche di interesse nazionale. Per tali opere, la sorveglianza generale sull’esecuzione dei lavori e l’impatto sull’ambiente viene effettuata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) e dalle Regioni interessate dal tracciato, nello specifico Liguria e Piemonte, attraverso i seguenti organi:

  1. la Commissione Speciale di Verifica dell’Impatto Ambientale
  2. l’Osservatorio Ambientale del Terzo Valico
  3. le ARPA regionali

1. La Commissione Speciale di Verifica dell’Impatto Ambientale

Verifica l’attuazione del progetto esecutivo e gli effetti dell’esecuzione dei lavori rispetto al parere di compatibilità ambientale (VIA) rilasciato sul progetto.

2. L’Osservatorio Ambientale

In ottemperanza alla Delibera CIPE  n. 80/2006 che ha approvato il progetto definito del Terzo Valico, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha istituito l’Osservatorio Ambientale, con provvedimento n. 463 del 14 settembre 2012.

L'Osservatorio Ambientale esamina sotto il profilo ambientale la realizzazione dell'opera e sovrintende alle attività di monitoraggio ambientale.
Si interfaccia inoltre con gli Enti locali territorialmente interessati relativamente allo stato di realizzazione dell'opera e all'attività dell’Osservatorio stesso.

In relazione a specifiche esigenze del territorio, per svolgere tali funzioni, l'Osservatorio Ambientale si è dotato di Gruppi di Lavoro Tematici che svolgono azioni di interfaccia con gli Enti territoriali coinvolti provvedendo ad un esame delle istanze e delle criticità e predisponendo eventuali proposte di risoluzione.

Con Delibera n.67/2016 del 1 dicembre 2016  il CIPE ha definito la nuova struttura dell’Osservatorio Ambientale ed ha individuato la nuova sede dell’Osservatorio presso la Prefettura di Alessandria. Ad oggi l’Osservatorio risulta pertanto composto da un rappresentante designato da ciascuno dei seguenti enti ed amministrazioni: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), Istituto Superiore di Sanita (ISS), Regione Piemonte, Regione Liguria, ARPA Liguria, ARPA Piemonte, Provincia di Alessandria, Città Metropolitana di Genova.

3. Le ARPA regionali

Il 7 novembre 2013 è stato sottoscritto un protocollo di intesa tra Ministero dell’Ambiente, le Regioni Piemonte e Liguria, RFI e COCIV che mira a garantire il supporto tecnico scientifico all’Osservatorio Ambientale ed ai Gruppi di Lavoro Tematici istituiti da parte delle ARPA Piemonte e Liguria, per la tutela degli aspetti ambientali nei territori interessati dal Terzo Valico ed il controllo della corretta attuazione del monitoraggio ambientale.