Sicurezza in cantiere

Il Consorzio COCIV considera la tutela della Salute e Sicurezza dei Lavoratori (SSL) tema prioritario appartenente ai valori di base della propria attività. A tal fine viene adottata una politica in materia di SSL e un Sistema di Gestione secondo lo standard internazionale BS OHSAS 18001 che consente di conoscere e controllare, ovunque si operi, l’insieme dei requisiti applicabili (derivanti da legislazioni locali o nazionali, standard specifici, da accordi sottoscritti e da condizioni contrattuali) e di fissare appropriate priorità ed obiettivi, indirizzando di conseguenza programmi e strutture organizzative.

Il sistema si occupa di identificare, attuare e monitorare costantemente azioni preventive e correttive, sulla base delle esperienze registrate in cantiere, incoraggiando coinvolgimenti consapevoli e attivi in materia di gestione di salute e sicurezza a tutti i livelli.

La progettazione e messa in opera delle misure di prevenzione e protezione in cantiere e delle interferenze con l’ambiente di vita esterno, viene effettuata conformemente a quanto previsto nel Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81, coordinato ed aggiornato con le successive modifiche, con il supporto di professionisti interni (Servizio di Prevenzione Protezione) ed esterni (Coordinatore in Progettazione e Coordinatore in Esecuzione), avvalendosi della consulenza di società specializzate in salute, sicurezza ed igiene del lavoro e con il costante confronto con gli Organismi di Controllo.

Il Piano di Sicurezza e Coordinamento rappresenta il documento progettuale di riferimento per l’intera opera ed è costituito da relazioni tecniche, prescrizioni operative correlate alla complessità dell’opera da realizzare e alle fasi critiche del processo di costruzione, e corredato da tavole esplicative di progetto relative agli aspetti della sicurezza e della organizzazione del cantiere.